Circolo Acli – Centro Universitario

via S. Chiara 19  - Urbino

 

Un fotografo racconta

le monache agostiniane di Urbino

 

presentato

Sabato 13 dicembre, alle ore 17

da

Gastone Mosci, Giorgio Nonni e Sergio Pretelli

 

 

Urbino. A metà degli anni novanta uno studente dell’Accademia di Belle Arti decide di fare una tesi su un monastero di Urbino ed inizia una straordinaria avventura artistica e spirituale, che oggi racconta.

Giuseppe Angeli, urbinate, classe 1970, ha studiato  fotografia alla Scuola del Libro, poi ancora all’Accademia di Belle Arti, dove conclude gli studi con una tesi in fotografia sul monastero urbinate delle agostiniane. Per realizzare il suo elaborato ottiene il permesso di entrare nel convento e di  partecipare alla vita delle quindici monache.

Quell’esperienza segna la sua intelligenza creativa di giovane alla ricerca dei tanti sensi della vita.

Si diploma,  lascia Urbino e va a lavorare in varie città: fa il fotografo ed il grafico.

Inizia la sua avventura nella fotografia di ricerca nella prospettiva concettuale, è docente in vari istituti d’arte e dal 1998 partecipa a progetti e mostre di fotografia in varie città italiane ed europee con riscontri significativi. Lavora con il bianco e nero, stampa nel  proprio laboratorio fotografico: la scuola diventa il luogo di sperimentazione permanente. Le sue fotografie si trovano in vari musei europei ma a Urbino non ha mai esposto.

Di recente ha chiuso provvisoriamente con la sua Contax, la sua favolosa macchina fotografica, e si è dedicato alla scrittura: racconta la sua storia nel monastero, cosa ha visto, cosa ha fotografato, chi ha incontrato. Ne è nato un libro appassionante, di chi vive con la fotografia e sa trasformare gli incontri in esperienze d’arte e a lungo andare in conquiste spirituali. La narrazione di quell’esperienza,

“Un seme in una serra di fiori”, è stata pubblicata un mese fa da Lalli Editore di Poggibonsi con una introduzione del cugino, don Paolo Lojudice del Seminario Romano Maggiore, e il progetto grafico della copertina di Sandra Giuliani. Sabato 13 dicembre, alle ore 17, questa inconsueta e affascinante testimonianza di Giuseppe Angeli viene presentata presso il Circolo Acli-Centro Universitario di piazza Rinascimento 7 da alcuni docenti dell’università urbinate, Gastone Mosci, Giorgio Nonni e Sergio Pretelli.